Ellie Goldstein è la modella che è stata scelta dal famoso brand tra i testimonial per una sua campagna in collaborazione con Vogue Italia.

Nell’ambito di una iniziativa con il fotografo David PD Hyde, che ha realizzato alcuni scatti per il noto marchio di moda, quella che ritrae Ellie  è sicuramente una delle immagini più importanti.
Purtroppo molti commenti, soprattutto italiani, hanno rovinato questo momento al punto che una giornalista di Sky Tg 24 ha volutamente selezionato e raccolto alcuni dei peggiori con cui alcuni nostri connazionali hanno accolto e apostrofato l’iniziativa di Gucci. L’elemento comune riguarda il perbenismo che, secondo molti, Gucci cavalca solo per portarsi a casa consensi. Indubbiamente nel corso delle stagioni il marchio non è stato esente dalla critica di mostrare troppa presunzione nell’invio di messaggi sociali, da alcuni anche giudicati irritanti, arroganti e pretestuosi. Ma in questo caso dovremmo invece, al contrario, omaggiare la forza e il coraggio della modella in questione più che il brand che la veste con scopi anche discutibilmente e indubbiamente commerciali.
Personalmente trovo che la discutibile estetica del pasticcio (in cui tra i soli elementi degni di nota ci sono maggiormente i capi vintage provenienti dagli archivi) tipica del Gucci attuale, che spesso solletica il gusto di influencer ignoranti rispetto alla cultura storica della moda, non abbia nulla a che vedere con il messaggio nobile e elevato che in tal caso si vuole divulgare. Forse l’autogol del brand sta nell’aver creato immagini simili a quelle di un teatrino di Freaks in queste passate  stagioni, per cui la credibilità con cui affronta un tema delicato con coraggio e orgoglio non viene capita del tutto. Se lo avesse forse fatto un altro brand forse (e sottolineo forse) non si sarebbe innescato questo vergognoso circuito. La modella in questione non è nuova a campagne pubblicitarie importanti, ha fatto Nike e Vodafone, ad esempio e ora Gucci l’ha selezionata per il lancio di un nuovo mascara nell’ambito di una campagna beauty. Cerchiamo di conoscerla più da vicino… Ellie ha 18 anni ed è originaria di Ilford, una città dell’Essex a nord della capitale inglese. Posare per un marchio di moda come Gucci è sempre stato il suo sogno che finalmente si è avverato; inoltre la foto finirà su Vogue Italia, realizzando così un ulteriore traguardo prestigioso. Studentessa modello, segue il corso di laurea in Arti Performative al College di Redbridge e un suo ulteriore obiettivo è laurearsi e inserirsi nel settore per il quale ha studiato.

In un momento in cui le modelle selezionate dai brand rappresentano la normalità, la quotidianità, seppur con stile, non capiamo il motivo di tutto questo ignobile scandalo, se non legato ad invidia o cattiveria umana. Modaterapia sostiene le differenze, qualsiasi esse siano e si schiera a favore di  Ellie, contro ogni possibile discriminazione.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here