Lettere a Yves Saint Laurent dopo la sua morte: quando dire addio all’amore sembra impossibile.

Evento culturale realizzato in collaborazione con la Camera della Moda Italiana ed inserito nel calendario ufficiale della fashion week milanese.

Si tratta del reading-spettacolo con musiche dal vivo interpretato da Pino Ammendola, Giovanni Monti e con la partecipazione straordinaria di Eva Robin’s tratto dalle bellissime lettere di Pierre Bergè ad YSL nel decennale della scomparsa dello stilista di cui Vi invio in allegato immagine di scena e programma di sala.

Lo spettacolo, diretto da Roberto Piana, andrà in scena venerdì 21 Settembre p.v. alle h. 21 al Teatro Menotti, via Ciro Menotti 11.

Il costo d’ingresso è di 10€.

A seguire light cocktail offerto

Lettura scenica delle “Lettere a Yves Saint Laurent” di Pierre Bergé

Saint Laurent, del quale nel 2018 ricorre il decennale della scomparsa, è considerato uno dei più grandi creatori di moda di tutti i tempi.
Pierre Bergé è stato il suo compagno e collaboratore per cinquant’anni. In queste sue bellissime lettere, egli si rivolge all’amico scomparso, rivelandone gli aspetti più segreti.
Le lettere sono il resoconto di “un’assenza sempre presente”, come dice lo stesso Bergé, perché il ricordo di Yves lo accompagna ovunque: nelle case che hanno abitato, nei giardini di Marrakesh che tanto amavano, anche nei luoghi dove Saint Laurent, sedentario e poco incline ai viaggi, non è mai stato. Bergé non tace la fragilità e gli eccessi dell’amico, ma gli riconosce un talento e una genialità unici che si sono espressi nella moda, per “creare la quale bisogna essere un artista, anche se la moda non è un’arte”.
Con una prosa semplice ma raffinata, Bergé rievoca il loro primoincontro, il loro amore, i successi condivisi, ma anche gli ultimianni del genio della moda, difficili e trascorsi in solitudine.

Protagonista dello spettacolo sarà Pino Ammendola, autore eattore di grande qualità e lungo corso teatrale, cinematograficoe televisivo (“Provaci ancora prof” è il suo più recente successo),nonché finissimo dicitore. Ha lavorato con registi come DinoRisi, Lina Wertumüller, Giuseppe Tornatore, etc.
Come doppiatore ha prestato la voce ad attori del calibro di Antonio Banderas, Roman Polansky, Murray Abraham.
Eva Robin’s, popolare attrice, cantante e conduttrice, è attiva findagli anni ’80 al cinema, in televisione ed in teatro ed è da sem- pre riconosciuta per come interprete ricca di classe ed ironia.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here