La collezione è presentata attraverso un progetto digitale: IURI Room, realizzato in collaborazione con l’image production studio di Torino Nova Visualis. Si tratta di uno spazio digitale e iperrealistico utilizzato per esporre tutte le borse del marchio. I modelli best seller, quelli no season e i nuovi pezzi della primavera estate 2021 sono assemblati con armonia all’interno della Room giallo zabaione, colore simbolo del brand. Questa stanza virtuale è stata creata come una prosecuzione naturale dello stile degli accessori IURI e la ferma solidità degli spazi espositivi ne richiama l’approccio severo alle forme. Sullo sfondo una lanterna in policarbonato custodisce la nuova Window, key piece di stagione, mentre al centro della sala è stato creato un arredo custom.

Le nervature presenti nel decor della Room rimandano alle forme della Container, IT bag del marchio. Una clutch o mini tracolla dai toni sgargianti –  come il giallo zafferano e il rosso fuoco -,  o proposta in sofisticate sfumature pastello. La versione media, più allungata, è completata da un manico in acciaio. Ispirate ai comuni container da trasporto per proporzioni e texture, le Container, mantengono le tradizionali grafiche scannellature verticali in 3D, sintesi grafica della I di IURI. Classica forma a “baguette” per la versione media, che è ricca di dettagli in ottone oro o argento, e formato extra small per la versione mini, perfetta per la sera. La barra, a cui è agganciata la tracolla, permette di portarle in perfetto equilibrio o sbilanciate da un lato.

Jure Stropnik – founder e direttore creativo del brand lanciato nel 2019 – introduce con l’arrivo della stagione più calda la Window bag, una bucket bag quasi totalmente trasparente, caratterizzata da elementi in kristal che si contrappongono a colonne in pelle colorata. La Tote bag, è una shopper sempre in kristal, con base, laterali e manici in pelle a contrasto, ed   è un’altra new entry.  Gli accessori in pelle, che arricchiscono entrambi questi modelli, alternano i colori neutri a quelli brillanti e più saturi. 

La Iuri Bag, una borsa a mano caratterizzata da un manico rigido ad anello e da una tasca frontale con un taglio a forma di “I” – cifra stilistica di IURI – , nasconde un portacarte, che può essere ton sur ton o a contrasto. 

Nel complesso, il marchio propone un’ampia selezione di accessori, destinati ad enfatizzare l’heritage dell’artigianalità italiana, l’unicità del fatto a mano, oltre al valore iconico che racchiude in sé un oggetto di design.

Jure Stropnik è nato a Velenje, una piccola città della Slovenia. Ha intrapreso inizialmente una carriera come giocatore di basketball professionista che ha abbandonato in seguito a un incidente sportivo. All’età di 23 anni si è trasferito a Berlino dove ha completato gli studi in Economia. In seguito, ha iniziato a lavorare nella Fashion Industry come modello. Dopo un’esperienza da Fendi presso Selfridges a Londra, ha conseguito un Master in Fashion Brand Management presso l’Istituto Marangoni di Milano. Prima di lanciare la propria label ha collaborato con successo con numerosi fashion brand come: Zegna, Pringle of Scotland, Slowear e tanti altri. L’esperienza maturata e l’ambizione di realizzare un sogno l’hanno spinto nel 2019 a lanciare IURI.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here