Oggi incontriamo un nuovo brand, I Malandrini, uno di quelli che ci hanno particolarmente colpito per la semplicità e per la bella storia che raccontano.Una collezione di costumi da bagno con una forte ispirazione territoriale che in questo momento riteniamo sia di aiuto per la buona ripresa della nostra moda. Eccovi quindi la storia di Antonio dalla sua voce, leggete  e seguite il brand nelle sue evoluzioni future.

“Mi Chiamo Antonio ho 56 anni sono sposato da 31 anni con Maria ed abbiamo 2 figli Gaja di 29 e Gabriele di 22. Ho lavorato per 33 anni nel mondo dell’automotive, ero manager per una casa automobilistica poi per una serie di eventi ho lasciato l’azienda. Ho sempre avuto la passione per la moda e per il mare, da ragazzo compravo in giro per il mondo i tessuti più fashion e mi facevo confezionare gli short da mia nonna. L’idea del brand nasce da un viaggio fatto in California con mio figlio al quale ho trasmesso le stesse mie passioni per il mare e la moda. Gabriele per il suo diciottesimo compleanno non ha voluto la classica festa ma un viaggio, così abbiamo organizzato una strepitosa ed indimenticabile avventura, California on the road durata 15 giorni. Durante la nostra tappa a santa Monica Gabriele si è fatto confezionare uno short da surf con le teste di moro tipiche siciliane, il risultato era sensazionale, cosi nasce l’idea di creare un brand che unisse le nostre passioni per la moda e per il mare e che raccontasse le nostre radici, la nostra storia, il nostro folklore e tutta l’anima della Sicilia. Abbiamo scelto un nome forte che fosse in contrapposizione con quelle che sono i luoghi comuni su noi siciliani. Il malandrino non è solo lo stereotipo negativo, ma lo scaltro il furbetto il simpatico che puoi incontrare per le nostre strade assolate e che ti può guidare alla scoperta della vera Sicilia.”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here