La collezione donna primavera/estate 2020 Ermanno Scervino è un inno all’italianità, alle capacità artigianali e creative del Made in Italy.

Contrasti sartoriali creano un guardaroba moderno e femminile. Lo stile college è reinterpretato con esuberanza personale. Le fantasie sono protagoniste su camicie, top, pantaloni, gonne e abiti dai colori accesi, abbinati a maglie in cachemire o in impalpabile ciniglia a motivo argail, e declinate anche nelle giacche maschili e nel nuovo pizzo arricchito di strass.

L’intimo come abito pubblico, tratto distintivo della Maison, passa dalle sottovesti alle vestaglie, preziose ed eleganti come abiti. La grande notte diventa la grande sera. In fantasia palma, maculata, rigata, check o a pois, riscrive il daywear in chiave glamour. Lo stesso pigiama, in materiali preziosi, sostituisce con nonchalance la formalità del tailleur.

La sartorialità, mai fine a se stessa, diventa sport. La pelle, morbida come seta, è usata per abiti, tute e giacche dai colori brillanti. Il jeans diventa stampa, anch’essa morbidissima, percorsa da motivi floreali.

Il know how italiano plasma materiali d’eccellenza in modi inediti. Piume realizzate con pizzi valencienne e pizzi ricamati impreziosiscono gli abiti. Per la sera, organze e pizzi plissettati esaltano la sensualità attraverso i giochi di trasparenza. L’inno all’italianità diventa celebrazione di bellezza femminile.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here