Emma Talbot, artista londinese autrice di sensuali poesie visive, è la prossima protagonista del progetto CIRCA con una nuova serie di quattro film animati, realizzati in collaborazione con Whitechapel Gallery, Collezione Maramotti e il Max Mara Art Prize for Women. Seguendo una donna sulla soglia tra il vecchio mondo e un nuovo mondo da costruire, le ‘Four Visions for a Hopeful Future’ di Talbot raccontano la storia di una protagonista alla ricerca di risposte che orientino il proprio viaggio e lo sviluppo della società verso una rinascita spirituale e politica, proiettata sull’iconico schermo di Piccadilly Lights.
In occasione della Giornata internazionale dei diritti della donna (8 marzo), le animazioni di Talbot rappresentano l’attuale momento storico come uno spazio universale dalla natura fluida, costellato da sollecitazioni dirette all’intelligenza emotiva dell’osservatore, nel quale è possibile trascendere la tristezza del passato.

Talbot, vincitrice dell’ottava edizione del Max Mara Art Prize for Women, ha iniziato solo di recente a dedicarsi completamente alla propria attività artistica, dopo una carriera come educatrice e docente in alcuni dei più prestigiosi istituti d’arte di Londra.
La sua opera Four Visions sarà programmata a cicli di quattro serate consecutive per tutto il mese di marzo. Attraverso paesaggi dipinti a mano di una bellezza naturale e celestiale, lussureggianti di forme umane e floreali, Talbot si pone alla ricerca di risposte agli interrogativi che definiranno un mondo di speranza, mentre questo crudele inverno si avvia alla sua conclusione:

– A Year of Dark Shadows [Un anno di ombre oscure]: Cosa occorrerà per emergere da un anno di oscurità. – What is a City? [Cos’è una città?] Il futuro delle nostre città, spopolate e risvegliate.
– Our Own Creation [La nostra stessa creazione]: Talbot propone idee su come ciascuno di noi potrebbe giungere a visualizzare un futuro di speranza
– Chorus [Coro]: La natura comune della sfida che ci si pone e la polifonia delle voci positive che sono necessarie per costruire un movimento di rinascita culturale

I visitatori di Piccadilly Circus possono collegare i propri auricolari a WWW.CIRCA.ART per fruire di un’esperienza audiovisiva completamente immersiva, grazie al paesaggio sonoro che Talbot ha creato per accompagnare la sua animazione. L’opera sarà anche disponibile in streaming ogni sera alle ore 20:21GMT (21.21 ora italiana) sullo stesso sito.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here