Sono i riti mondani di Milano Moda Donna che a fine giornata di defilè si sciolgono vanitosamente tra eventi e feste.

La più attesa è quella di Vogue Italia,il 21 sera al Cinema Manzoni, A Vogue Tribute to Mina, per celebrare il numero in edicola il 2 ottobre che ha varie copertine con famose top model che “recitano” il fascino di Mina, icona di immagini e di stili prima di tante colleghe nel mondo, con particolare somiglianza da parte soprattutto della brasiliana Gisele Bundchen che pare proprio la grande cantante.

Cento pagine di un racconto di meraviglie che ha voluto il direttore Emanuele Farneti che nell’impresa Mina non Mina ha coinvolto perfino Carla Bruni, top model ora cantante, anche lei nei panni della diva della nostra musica. “Mina ha influenzato il costume” scrive il figlio Massimiliano Pani che con tutta la famiglia ha voluto questo progetto che ricorda i 60 anni dal debutto e i 40 dall’uscita memorabile di scena alla Bussola, i suoi trucchi, i suoi abiti e le sue pettinature ancora attualissimi. Mauro Balletti, che ha creato più di cento copertine di dischi ed Lp ha realizzato un invidiabile photo-book e con lui tanti fotografi famosi di moda come Giancarlo Sgura e Dario Catellani o Luigi & Iango.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here